Le Ultime dallo Stivale

– Il cinema italiano agli Oscar –

UN ANNO DI “LE ULTIME DALLO STIVALE”

N.13

25 marzo 2024 – Eleonora Corradi

Nonostante le numerose vittorie e candidature per i film italiani, solo tre attori italiani hanno ricevuto personalmente un Oscar per la loro interpretazione: Sofia Loren nel 1960 come “Miglior attrice protagonista” in “La ciociara”, di De Sica; il già citato Roberto Benigni e infine Anna Magnani, per un film in lingua inglese, “La rosa Tatuata“, nel 1955.

Invece, l’Italia ha ottenuto numerosi Oscar per i costumi, le scenografie e le colonne sonore in produzioni internazionali.

Tra i contributi più significativi ci sono le tre vittorie di Giorgio Moroder per la colonna sonora di “Fuga di Mezzanotte” e per le indimenticabili “What a feeling” e “Take my breath away”.

Altri nomi illustri includono Milena Canonero, costumista, vincitrice di 4 Oscar; Vittorio Storaro, direttore della fotografia, vincitore di 3 premi; la coppia Dante Ferretti e Federica Lo Schiavo, vincitrice di 3 statuette per la “Miglior scenografia”; infine, Carlo Rambaldi, che si aggiudica la vittoria per i memorabili effetti speciali di tre grandi classici della fantascienza “King Kong” (1976), “Alien” (1979) ed “E.T.” (1983).

In definitiva, sebbene l’Italia sembri non essere un paese da red carpet, numerosi sono i lavoratori italiani nel mondo del cinema che con il loro talento hanno reso indimenticabili alcuni dei più grandi film della storia e il cui contributo alla settima arte rimane motivo di grande orgoglio nazionale.



 

LO SAPEVATE?

PAPARAZZO – questo termine nasce nel film “La Dolce Vita”, in cui Paparazzo era il nome di un fotografo implacabile e opportunista, rappresentazione della intrusione dei media nella vita privata dei personaggi pubblici.

DOLCEVITA – questo indumento sembra prendere il nome da “La Dolce vita” in cui un personaggio indossa una maglia a collo alto in una scena iconica.

AMARCORD – questa parola significa “rievocazione nostalgica del passato” ed è entrata nel vocabolario italiano dopo l’uscita del film omonimo nel 1973: essa riunisce tre parole “A m’arcord” che in dialetto romagnolo significa “io mi ricordo”.

 

E ORA TOCCA A VOI!

Scegliere la preposizione corretta fra quelle proposte in queste citazioni di grandi film italiani. Choose the correct preposition from those offered in these quotes from great Italian films.

  1. A/In/Per realtà, i romani mi sembrano insopportabili. I migliori abitanti a/da/di Roma sono i turisti. (“La grande bellezza”)
  2. A/Di/Per che cosa siamo famosi noi sull’/all’/nell’estero? Le pezze e le pizze, nient’altro. Siamo un paese con i/dei/di magliari e pizzicagnoli e sempre questo saremo. (“La grande bellezza”)
  3. La più consistente scoperta che ho fatto pochi giorni dopo aver compiuto sessantacinque anni è che non posso più perdere tempo a/da/su fare cose che non mi va a/di/per fare. (“La grande bellezza”)
  4. La vostra Italia è una terra su/di/per culti antichi, ricca di forze naturali e soprannaturali. Al/Del/Nel resto, chi cerca Dio lo trova dove vuole. (“La dolce vita”)
  5. Bisognerebbe vivere fuori delle/nelle/dalle passioni, nell’armonia che c’è sull’/dall’/nell’opera d’arte riuscita, a/su/in quell’ordine incantato. (“La dolce vita”)
  6. Per/A/Con tutto si rimedia, meno che nella/della/alla morte. (“Ladri di biciclette”)
  7. Avevamo tutti più o meno quell’età a/per/in cui non hai deciso se mettere su/di/a famiglia o perderti tra il/nel/per il mondo. (“Mediterraneo”)
  8. A/Su/In tempi come questi, la fuga è l’unico mezzo da/per/a mantenersi vivi e continuare di/a/per sognare. (“Mediterraneo”)
Italian movies
Eleonora Corradi

Eleonora Corradi

Nata e cresciuta a Milano, ha studiato e lavorato a Milano (dove ha ottenuto il suo PhD), Londra, Grenoble, Berna, Parigi e New York; attualmente si occupa di traduzioni tecniche e di insegnamento dell’italiano come seconda lingua.
È autrice e traduttrice di numerosi articoli scientifici pubblicati su riviste specializzate e ha collaborato alla stesura di testi per La Settimana Enigmistica e per pubblicazioni di scuole internazionali.
Da quasi venti anni insegna italiano agli stranieri e negli ultimi sette ha lavorato presso Collina Italiana. Durante le sue lezioni, ama arricchire la didattica della lingua e della grammatica con la lettura di articoli, libri, fumetti e brevi testi, al fine di far conoscere ai suoi studenti la cultura, le tradizioni e le espressioni tipicamente italiane, utilizzando anche giochi e curiosità sulla lingua, l’origine e gli usi delle parole.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Collina Italiana - italian classes for kids and adults - onlne and in-person
New Session for Adults!
Online and in-person classes for adults!
Check levels and courses here.